Paraffinoterapia

By Lorenzo On venerdì, novembre 18 th, 2016 · no Comments · In

Indicazioni

• Atrosi
• Rigidità
• Edema
• Post intervento chirurgico (cicatrici, esiti di intervento per tunnel carpale, alluce valgo, condropatie etc.)

Controindicazioni

• Intolleranza alla paraffina
• Allergie patologiche acute
• Ferite
• Scompensi cardiaci e respiratori

Per cosa si usano?

La paraffinoterapia è una termoterapia esogena che utilizza la paraffina riscaldata allo stato liquido, che raffreddandosi torna a quello solido e crea nel distretto le condizioni per un effetto antiedemigeno e di spremitura alle estremità degli arti. Terapia indicata in tutte le patologie artrosiche, rigidità articolari, post trauma, algie miofasciali etc.

Come avviene il trattamento?

La parraffina è una sostanza di aspetto ceroso, riscaldata a circa 50°/53° C raggiunge il punto di fusione e inizia a cedere calore. La cera aderisce alla parte formando uno strato solido e viene inserito subito nel guanto di plastica. Infine avvolta per 30 minuti in un panno per mantenere più a lungo il calore. Vengono praticati cicli di 10 sedute con frequenza giornaliera.

Richiedi informazioni

Compila il modulo di contatto, ti risponderemo entro 24 ore!

Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy

Condividi nei Social