Linfodrenaggio

Il massaggio linfatico è una particolare tipologia di massaggio indicata nei casi di diminuzione della circolazione linfatica e di un particolare ristagno di liquidi in una zona precisa del corpo (solitamente un arto).
Il massaggio in particolare va ad agire sulle stazioni linfonodali (o linfonodi) presenti nel corpo.

Indicazioni

Controindicazioni

Trattamento

Contattaci per info o prenotazione

Questo tipo di trattamento richiede una specifica manualità che se correttamente esercitata esplica il suo effetto a livello dei tessuti superficiali (cute e sottocute);

  • Stimola un aumento della linfoangiomotricità e un drenaggio dell’interstizio,
  • Favorisce lo spostamento di liquidi a beneficio della circolazione tissutale.
  • Indicato per il riassorbimento e il drenaggio di liquidi in eccesso attraverso la stimolazione di canali linfatici
  • Riduce gonfiore da ritenzione idrica
  • Tonifica i muscoli e allevia il dolore localizzato
  • Trova maggiore applicazione negli edemi linfatici, nelle patologie del circolo venoso periferico, nei traumatismi (ematomi, distorsioni, fratture, strappi muscolari), negli edemi da immobilità, in seguito ad interventi di svuotamento dei linfonodi.

Non ci sono particolari controindicazioni

Attraverso delle leggere pressioni sulla cute in corrispondenza dei linfonodi si partecipa al drenaggio del liquido in eccesso presente in essi ristabilendo così la naturale circolazione della linfa nei vasi linfatici dalla periferia verso il centro.Il trattamento inizia dalle stazioni linfonodali prossimali (collo e tronco) per poi passare alle zone distali (arti).La sensazione tipica al termine del trattamento è di una leggerezza degli arti e un calore muscolare dovuto ad una migliore circolazione.